Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in D:\inetpub\webs\ioepapperinait\blog\index.php on line 31

Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in D:\inetpub\webs\ioepapperinait\blog\index.php on line 37
Io e Papperina
Ci sono donne e donne 

Vai sul blog di Grazia...
Ma mi vergogno!
Ma su dai prova e vedrai... ci sono anche io!!
E così, dopo giorni che tenevo sotto controllo il blog in questione ho fatto il primo intervento.
Mi sono ritrovata tra un sacco di donne "donne" e anche qualche ometto.
Io pensavo fossero tutte come me, gente normale che commenta qui e là senza nemmeno saper scrivere (come me appunto).
E' stata questa la mia fortuna perchè se avessi saputo che invece queste donne sono, non solo simpatiche, ma anche scrivono normalmente su giornali, normalmente fanno interviste al vip del momento, normalmente tengono un blog che io nemmeno immagino, ecco se io avessi saputo tutto questo beh avrei solamente guardato dalla finestra del PC.
Invece, pensando che tutte fossimo pseudo-casalinghe in cerca di un momento di allegria, ho attaccato bottone.
Non so perchè questa comunità, nella quale non sento invidia e sento solo solidarietà forse a discapito di qualche povero uomo che qui combatte la sua battaglia per sopravvivere in un blog femminile, mi abbia accettato.
Il fatto è che mi diverto e imparo ogni giorno e non solo mi si allargano gli orizzonti della conoscenza ma anche quella dell'amicizia personale.
Insomma direi che qui, in questo blog, dove tutti sono superiori a me per intelligenza e preparazione, ma soprattutto per esperienza in questo campo, mi sento un po' in famiglia. Noi donne siamo abituate a passare immediatamente dalla parte del maschio, forse per un retaggio ancestrale che ci vede prede e cacciatrici nello stesso tempo, per cui tanta amicizia, tanta solidarietà, tanto tutto finchè si è tutte donne e poi tanto maschio quando ne appare uno all'orizzonte.
Le donne difficilmente fanno fronte comune e questa, secondo me, è una delle cose per cui noi non riusciamo mai ad essere alla pari con gli uomini.
Loro fanno gruppo e le donne fanno gruppo con gli uomini.
Questa normalmente è la regola, ma poi, all'improvviso scopri che qualche donna ragiona come te perchè forse è sicura di se stessa, sa quello che vuole, non nutre invidie, un uomo magari lo ha già,o comunque sa di poterlo avere e allora si altera l'equilibrio chimico e ti ritrovi in un blog con delle "donne donne" e pensi: grazie Grazia (e grazie anche per il party di lunedì, di cui vi parlerò...)

[ 20 commenti ] ( 69 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 815 )
Compleanno di Lisa 

Lei è una donna dolcissima e bella, di quelle bellezze che rimangono nel tempo perché vengono da dentro.
Il marito è delizioso e, non potendolo avere, mi sono innamorata pazzamente di un loro figlio.
Che fare se non cercare almeno di farmi notare cercando di apparire la giornalista del momento o la scrittrice del momento dopo? Un’intervista!! Ecco la trovata, che trovata non è, perché l ’ho copiata da Monica.
Loro due sono una di quelle coppie che si spera sempre di diventare ma che pochi hanno la fortuna di diventarlo davvero.
Oggi è il compleanno di Lisa e ci hanno invitati per festeggiare assieme.
Io ne sono felicissima perché a loro voglio tanto bene e festeggiare un compleanno è bellissimo!
"Ciao Lisa!!! Sì certo? Dove’ quando? Certo senza dubbio ci vediamo alle 12,30 a Bassano, a casa di tuo figlio( quello che amo).
Perfetto, saremo puntualissimi e così facciamo anche due chiacchiere. Domenica mattina ore 11,30 partenza e arrivo in perfetto orario. Parcheggiamo ed entriamo in un giardino pieno di colori. Un viale a sinistra, tutti rododendri di tutti le sfumutaure e alla destra un’infinità di rose bianche.
In fondo al viale la coppia dei miei sogni.
Lisa un fiore tra i fiori e quindi baci e abbrracci e auguri e poi ci perdiamo nel parco.
In fondo, in mezzo ai salici, scorre pigro un rivolo di acqua facendo la sua musica e invitantodi a toglierti le scarpe e buttarti sull’erba taglata di fresco.
Ombrelloni, tavoli rotondi, tovaglie e fiori ci aspettano dietro la casa sempre nel verde.
Incontri nuovi e incontri già fatti che si rifanno con piacere, godendo di essere assieme e ridendo contenti.
Una giornata di festa che ci dona serenità. Tutti a tavola e tanti antipasti con i quali io avrei già concluso il pranzo, ma ecco arrivare altre pietanze disposte talmente bene che invitano per il solo piacere di affondare il cucchiaio e vedere, per un attimo, un’imperfezione.
Si passa ad una serie lunghissima di formaggi, che io adoro, con marmellate, mostarde, miele, pere e poi ancora e ancora. Tutto questo con un cambio di vini favolosi sapientemente scelti per ogni pietanza che io, ovviamente, assaggio lasciando la mente vagare nei fumi dell’alcool e godendomi pienamente questa atmosfera irreale. Arrivano i dolci. Tanti bellissimi, colorati e la torta gigante con tanto di esplosione di candeline che io immortalo in una serie di foto.Siamo ormai al limite... Non potrebbe entrarci più nulla ma, spingendo un poco, i camerieri, diavoli tentatori con vassoi di dolcetti e cioccolatini, riescono nella loro impresa.
Mi ci vogliono tre caffè per tentare di cominciare a pensare, di riuscire a connettere per fare la mia intervista, debitamente richiesta con largo anticipo, lasciando modo al mio ospite di prepararsi le risposte. Ma questo sarà un altro post.


[ 22 commenti ] ( 63 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 2.9 / 828 )
motivi non tecnici ma estrememente brevi (quando un titolo può essere più lungo di un post) 
Appena arrivata a casa...fine settimana con lunedì a sorpresa e un martedì, cioè oggi, dove ho trovato tutti i vostri messaggi. Che bello, quasi quasi il blog lo lascio fare a voi che siete moooolto più bravi! Ho un sonno tremendo, voglio una doccia e soprattutto ho una fame tipo: buio mi ci vuole un quintale di risotto. Questa sera solo ringraziamenti ma non di quelli finti buttati lì a caso
1) Monichina hai ragione vi ho sempre pensato e ti devo telefonare... anzi ho provato ma hai la segreteria(beata!!! io non me la posso permettere ;) )
2) Brigante ho un FIP che non serve e le gif(ammesso che io capisca cosa) sono non funzionano...consigli?
3)Sir Jo un po' ubriaca senza dubbio una curiosità? Non ho bevuto grappa ma ci farò un post!Ho un'intervista in esclusiva..
4) Andrea per te faccio tutto ;)
5)happysummer domani vedo cosa mi hai mandato giuro che adesso mi si chiudono gli occhi
6)Giustina ci siamo sconosciute e amate (sul blog di Grazia trovate le prove!)
7) Agape per ultimo perchè mi sono commossa con i tuoi commenti ma veramente ti sono mancata? prometto che ti mando un pvt con il cellulare e se mi mandi il tuo, ti mando sms ogni sei per dirti tuttto tuttttto ciò che faccio( scuaste ma io questo signore lo adoro!)
Ecco il titolo del post non va più bene ma in fondo non ha importanza...preparatevi perchè vi devo dare tutti i dettagli di una domenica e un lunedì speciali!
Per Monica: la prego non si arrabbi se le ho copiato l'idea dell'intervista so che Lei è una persona che non ama queste cose ma, le prometto, :) che sarà l'unica intervista che farò salvo poi richiedere un permesso speciale.

[ 15 commenti ] ( 51 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 797 )
motivi tecnici 
Per motivi tecnici non dipendenti da cambio blog, o da mancanza di creazione intellettuale (che non c'è mai), ma solo per momentanea mancanza di tempo causa vendita mobili, vasi, lampade e quanto possa esserci dentro una nave sotto mentite spoglie di casa, dato che la mia casa trabocca e io devo traslocare, e dato che domani sarò ospite della grappa Nardini e lunedì ospite a Milano del settimanale Grazia, sospendo le comunicazioni papperine fino a martedì, giorno in cui risponderò a tutti i vostri graziosi (e non) commenti anche dei giorni scorsi (nessuno verrà tralasciato tranne magari Monica che chissà perchè me la dimentico sempre!). Scappppppppoooooooooooooo

[ 19 commenti ] ( 70 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 778 )
Quando la paura fa novanta! 
Ho paura di perdere le certezze che mi sono costruita con tanta fatica nel corso degli anni, ho paura di dover soffrire per morire, ho paura di fallire in quello che mi sono ripromessa di fare, ho paura di non riuscire a vivere la vita come vorrei e trovarmi davanti alla morte dicendo: non sono riuscita a fare questo, e questo, e adesso non ho più tempo..

[ 8 commenti ] ( 54 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.1 / 771 )

Indietro Altre notizie